• Gennaio 11, 2024

Tutto quello che c’è da sapere sul colesterolo alto

Tutto quello che c’è da sapere sul colesterolo alto

Le cause del colesterolo alto includono la dieta, il fumo e la genetica. Il colesterolo alto raramente causa sintomi, quindi è importante sottoporsi a screening del colesterolo di routine se si è a rischio.

Il colesterolo alto è un problema piuttosto comune negli Stati Uniti. Infatti, secondo laCentri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC)Fonte attendibile, quasi 94 milioni di adulti statunitensi di età pari o superiore a 20 anni hanno quello che potrebbe essere considerato un colesterolo alto borderline.

Tuttavia, poiché questa condizione può spesso presentarsi senza alcun sintomo reale, potresti anche non sapere di averla fino a quando non visiti il tuo medico.

Se ti stai chiedendo cosa causa il colesterolo alto, cosa fare se ti è stato diagnosticato e se ci sono modi per invertirlo (suggerimento: ci sono), continua a leggere per tutte le risposte.

Che cos’è il colesterolo?

Il colesterolo è un tipo di lipide. È una sostanza cerosa, simile al grasso, che il fegato produce naturalmente. È vitale per la formazione delle membrane cellulari, di alcuni ormoni e della vitamina D.

Il colesterolo non si dissolve in acqua, quindi non può viaggiare da solo attraverso il sangue. Per aiutare a trasportare il colesterolo, il fegato produce lipoproteine.

Le lipoproteine sono particelle costituite da grassi e proteine. Trasportano colesterolo e trigliceridi, un altro tipo di lipidi, attraverso il flusso sanguigno. Le due principali forme di lipoproteine sono le lipoproteine a bassa densità (LDL) e le lipoproteine ad alta densità (HDL).

Il colesterolo LDL è qualsiasi colesterolo trasportato da lipoproteine a bassa densità. Se il tuo sangue contiene troppo colesterolo LDL, potresti ricevere una diagnosi di colesterolo alto. Senza trattamento, il colesterolo alto può portare a molti problemi di salute, tra cui infarto e ictus.

Il colesterolo alto raramente causa sintomi all’inizio. Ecco perché è importante controllare regolarmente i livelli di colesterolo.

Sintomi di colesterolo alto

Nella maggior parte dei casi, il colesterolo alto è una condizione “silenziosa”. In genere non causa alcun sintomo. Molte persone non si rendono nemmeno conto di avere il colesterolo alto fino a quando non sviluppano gravi complicazioni, come un infarto o un ictus.

Ecco perché lo screening di routine del colesterolo è importante. Se hai 20 anni o più, chiedi al tuo medico se dovresti sottoporti a uno screening del colesterolo di routine. Scopri come questo screening potrebbe potenzialmente salvarti la vita.

Cause del colesterolo alto

Mangiare troppi cibi ricchi di colesterolo, grassi saturi e grassi trans può aumentare il rischio di sviluppare colesterolo alto. Anche convivere con l’obesità può aumentare il rischio. Altri fattori dello stile di vita che possono contribuire al colesterolo alto includono l’inattività e il fumo.

La tua genetica può anche influenzare le tue possibilità di sviluppare il colesterolo alto. I geni vengono trasmessi dai genitori ai figli. Alcuni geni istruiscono il tuo corpo su come elaborare il colesterolo e i grassi. Se i tuoi genitori hanno il colesterolo alto, potresti correre un rischio maggiore di averlo anche tu.

In rari casi, il colesterolo alto è causato da ipercolesterolemia familiare. Questa malattia genetica impedisce al corpo di rimuovere le LDL. Secondo il National Human Genome Research Institute, la maggior parte degli adulti con questa condizione ha livelli di colesterolo totale superiori a 300 milligrammi per decilitro e livelli di LDL superiori a 200 milligrammi per decilitro.

Anche altre condizioni di salute, come il diabete  e l’ipotiroidismo, possono aumentare il rischio di sviluppare colesterolo alto e complicazioni correlate.

Colesterolo LDL, o “colesterolo cattivo”

Il colesterolo LDL è spesso chiamato “colesterolo cattivo”. Trasporta il colesterolo alle arterie. Se i livelli di colesterolo LDL sono troppo alti, può accumularsi sulle pareti delle arterie.

Questo accumulo è anche noto come placca di colesterolo. Questa placca può restringere le arterie, limitare il flusso sanguigno e aumentare il rischio  di coaguli di sangue. Se un coagulo di sangue blocca un’arteria nel cuore o nel cervello, può causare un infarto o un ictus.

Colesterolo HDL, o “colesterolo buono”

Il colesterolo HDL è talvolta chiamato “colesterolo buono”. Aiuta a riportare il colesterolo LDL al fegato per essere rimosso dal corpo. Questo aiuta a prevenire l’accumulo di placca di colesterolo nelle arterie.

Quando hai livelli sani di colesterolo HDL, può aiutare a ridurre il rischio di coaguli di sangue, malattie cardiache e ictus.

Trigliceridi, un diverso tipo di lipidi

I trigliceridi sono un altro tipo di lipide. Sono diversi dal colesterolo. Mentre il tuo corpo usa il colesterolo per costruire cellule e alcuni ormoni, utilizza i trigliceridi come fonte di energia.

Quando mangi più calorie di quelle che il tuo corpo può utilizzare subito, converte quelle calorie in trigliceridi. Immagazzina i trigliceridi nelle cellule adipose. Utilizza anche le lipoproteine per far circolare i trigliceridi nel flusso sanguigno.

Se mangi regolarmente più calorie di quelle che il tuo corpo può utilizzare, i tuoi livelli di trigliceridi potrebbero diventare troppo alti. Questo può aumentare il rischio di diversi problemi di salute, tra cui malattie cardiache e ictus.

Il medico può utilizzare un semplice esame del sangue per misurare il livello di trigliceridi e i livelli di colesterolo.

Controllare i livelli di colesterolo

Se hai 20 anni o più, l’American Heart Association consiglia di controllare i livelli di colesterolo almeno una volta ogni 4-6 anni. Se hai una storia di colesterolo alto o altri fattori di rischio per malattie cardiovascolari, il medico può incoraggiarti a testare i livelli di colesterolo più spesso.

Il medico può utilizzare un pannello lipidico per misurare il livello di colesterolo totale, nonché i livelli di colesterolo LDL, colesterolo HDL e trigliceridi. Il livello di colesterolo totale è la quantità complessiva di colesterolo nel sangue. Include colesterolo LDL e HDL.

Se i livelli di colesterolo totale o colesterolo LDL sono troppo alti, il medico può diagnosticare il colesterolo alto. Il colesterolo alto può essere pericoloso quando i livelli di LDL sono troppo alti e i livelli di HDL sono troppo bassi.

Grafico dei livelli di colesterolo

Ricevere una diagnosi di colesterolo alto non significa automaticamente che ti verranno somministrati farmaci. Se il medico ti prescrive farmaci, diversi fattori possono influenzare il tipo di farmaco che raccomandano.

Con questo in mente, la maggior parte dei medici utilizza misurazioni generalizzate per decidere i piani di trattamento. Possono classificare queste misurazioni come desiderabili, al limite del colesterolo alto o alto.

Secondo la National Library of Medicine, il colesterolo totale della maggior parte degli adulti può essere classificato come:

Colesterolo totale Categoria
inferiore a 200 mg/dL desiderabile
200-239 mg/dL Borderline High
240 mg/dL e oltre alto

La National Library of Medicine fornisce anche categorie ottimali di livelli di colesterolo LDL (“cattivo”):

Livelli di colesterolo LDL (“cattivo”) Categoria
inferiore a 100 mg/dL ottimale
100-129 mg/dL quasi ottimale
130-159 mg/dL Borderline High
160-189 mg/dL alto
190 mg/dL e oltre molto alta

Anche in questo caso, queste misurazioni sono generali. Tu e il tuo medico prenderete in considerazione altri fattori personali prima di decidere un piano di trattamento.

Linee guida recenti per livelli di colesterolo sani

Il tuo corpo ha bisogno di un po’ di colesterolo per funzionare correttamente, incluso un po’ di LDL. Ma se i livelli di LDL sono troppo alti, può aumentare il rischio di gravi problemi di salute.

Nel 2018, l’American College of Cardiologists e l’American Heart Association hanno aggiornato le loro raccomandazioni per il trattamento del colesterolo alto.

Secondo le nuove linee guida, oltre ai livelli di colesterolo, le raccomandazioni terapeutiche analizzano altri fattori di rischio per le malattie cardiache, come la storia familiare e altri problemi di salute. Le linee guida utilizzano tutti questi fattori per considerare la probabilità complessiva di una persona di sviluppare complicanze nei prossimi 10 anni.

Fattori di rischio per il colesterolo alto

Potresti essere a maggior rischio di sviluppare il colesterolo alto se:

  • convivono con l’obesità
  • consumare molti grassi saturi e trans, come quelli che si trovano nei fast food
  • avere un’attività fisica limitata
  • fumare prodotti del tabacco
  • avere una storia familiare di colesterolo alto
  • soffre di diabete, malattie renali o ipotiroidismo

Persone di tutte le età, generi ed etnie possono avere il colesterolo alto.

Complicanze del colesterolo alto

Senza trattamento, il colesterolo alto può causare l’accumulo di placca nelle arterie. Nel tempo, questa placca può restringere le arterie. Questa condizione è nota come aterosclerosi.

L’aterosclerosi è una condizione grave. Può limitare il flusso di sangue attraverso le arterie. Aumenta anche il rischio di sviluppare pericolosi coaguli di sangue.

L’aterosclerosi può causare molte complicazioni potenzialmente letali, come ad esempio:

  • infarto
  • angina o dolore toracico
  • ipertensione arteriosa
  • malattia vascolare periferica
  • malattia renale cronica

Il colesterolo alto può anche creare uno squilibrio biliare, aumentando il rischio di calcoli biliari. Scopri gli altri modi in cui il colesterolo alto può avere un impatto sul tuo corpo.

Come abbassare il colesterolo

Se hai il colesterolo alto, il medico può raccomandare cambiamenti nello stile di vita per aiutare a ridurlo. Ad esempio, possono consigliare modifiche alla dieta, alle abitudini di esercizio fisico o ad altri aspetti della routine quotidiana. Se fumi, probabilmente ti consiglieranno di smettere.

Il medico può anche prescrivere farmaci o altri trattamenti per aiutare a ridurre i livelli di colesterolo. In alcuni casi, potrebbero indirizzarti a uno specialista per ulteriori cure.

Abbassare il colesterolo attraverso la dieta

Per aiutarti a raggiungere e mantenere livelli di colesterolo sani, il medico può raccomandare modifiche alla tua dieta.

Ad esempio, potrebbero consigliarti di:

  • Limitare l’assunzione di alimenti ad alto contenuto di colesterolo,  grassi saturi e grassi trans
  • Scegli fonti magre di proteine, come pollo, pesce e legumi
  • Mangia un’ampia varietà  di cibi ricchi di fibre, come frutta, verdura e cereali integrali
  • Optare per cibi al forno, alla griglia, al vapore, alla griglia e arrostiti invece di cibi fritti
  • Evita i fast food e le opzioni zuccherate e preconfezionate quando possibile

Gli alimenti ad alto contenuto di colesterolo, grassi saturi o grassi trans includono:

  • carne rossa, frattaglie, tuorli d’uovo e latticini ad alto contenuto di grassi
  • Alimenti trasformati a base di burro di cacao o olio di palma
  • cibi fritti, come patatine, anelli di cipolla e pollo fritto
  • alcuni prodotti da forno, come alcuni biscotti e muffin

Anche mangiare pesce e altri alimenti che contengono acidi grassi omega-3 può aiutare a ridurre i livelli di LDL. Ad esempio, salmone, sgombro e aringhe sono ricche fonti di omega-3. Anche noci, mandorle, semi di lino macinati e avocado contengono omega-3.

Farmaci per il colesterolo

In alcuni casi, il medico potrebbe prescrivere farmaci per aiutare a ridurre i livelli di colesterolo.

Le statine sono i farmaci più comunemente prescritti per il colesterolo alto. Impediscono al fegato di produrre più colesterolo.

Esempi di statine includono:

  • atorvastatina (Lipitor)
  • fluvastatina (Lescol)
  • rosuvastatina (Crestor)
  • simvastatina (Zocor)

Il medico può anche prescrivere altri farmaci per il colesterolo alto, come ad esempio:

  • niacina
  • resine o sequestranti di acidi biliari, come il colesevalam (Welchol), il colestipolo (Colestid) o la colestiramina (Prevalite)
  • inibitori dell’assorbimento del colesterolo, come ezetimibe (Zetia)
  • Inibitori di PCSK9, come alirocumab (Praluent) ed evolocumab (Repatha)

Alcuni prodotti contengono una combinazione di farmaci per aiutare a ridurre l’assorbimento del colesterolo da parte del corpo dagli alimenti e ridurre la produzione di colesterolo da parte del fegato. Un esempio è una combinazione di ezetimibe e simvastatina (Vytorin).

Rimedi casalinghi per abbassare il colesterolo in modo naturale

In alcuni casi, potresti essere in grado di abbassare i livelli di colesterolo senza assumere farmaci. Ad esempio, può essere sufficiente seguire una dieta nutriente, fare esercizio fisico regolarmente ed evitare di fumare prodotti del tabacco.

Alcune persone affermano anche che alcuni integratori a base di erbe e nutrizionali possono aiutare a ridurre i livelli di colesterolo. Ad esempio, sono state fatte affermazioni su:

  • aglio
  • biancospino
  • astragalo
  • riso rosso fermentato
  • Integratori di steroli vegetali e stanolo
  • psillio biondo, che si trova nella buccia dei semi di psillio
  • semi di lino macinati

Tuttavia, il livello di prove a sostegno di queste affermazioni varia. Inoltre, la Food and Drug Administration (FDA) non ha approvato nessuno di questi prodotti per il trattamento del colesterolo alto. Sono necessarie ulteriori ricerche per sapere se possono aiutare a trattare questa condizione.

Parlate sempre con il vostro medico prima di assumere qualsiasi integratore a base di erbe o nutrizionale. In alcuni casi, potrebbero interagire con altri farmaci che stai assumendo.

Come prevenire il colesterolo alto

Non è possibile controllare i fattori di rischio genetici per il colesterolo alto. Tuttavia, i fattori legati allo stile di vita possono essere gestiti.

Per ridurre il rischio di sviluppare il colesterolo alto:

  • Segui una dieta nutriente a basso contenuto di colesterolo e grassi animali e ricca di fibre.
  • Evitare il consumo eccessivo di alcol.
  • Mantenere un peso moderato.
  • Esercitarsi regolarmente.
  • Evitare di fumare.

Seguire le raccomandazioni del medico per lo screening di routine del colesterolo. Se sei a rischio di colesterolo alto o malattia coronarica, probabilmente ti incoraggeranno a testare regolarmente i livelli di colesterolo.

Nella maggior parte dei casi, il colesterolo alto non ha sintomi. Ma senza trattamento, il colesterolo alto può causare seri problemi di salute. La buona notizia è che il tuo medico può aiutarti a gestire questa condizione e, in molti casi, può aiutarti a evitare complicazioni.

Per sapere se hai il colesterolo alto, chiedi al tuo medico di testare i livelli di colesterolo, soprattutto se hai 20 anni o più. Se ti diagnosticano il colesterolo alto, chiedi loro quali sono le tue opzioni di trattamento.

Per ridurre il rischio di complicanze da colesterolo alto, pratica abitudini di vita sane e segui il piano di trattamento raccomandato dal medico.

Seguire una dieta equilibrata, fare esercizio fisico regolarmente ed evitare i prodotti del tabacco può aiutarti a raggiungere e mantenere livelli di colesterolo sani. Potrebbe anche aiutare a ridurre il rischio di complicanze dovute al colesterolo alto.