• Gennaio 11, 2024

Perché vomitare (o voler vomitare) durante un’emicrania

Perché vomitare (o voler vomitare) durante un’emicrania

La nausea è uno dei sintomi più comuni di un attacco di emicrania. Nausea e vomito possono verificarsi prima, durante o dopo un’emicrania. I farmaci anti-nausea e i trattamenti alternativi possono aiutare.

La nausea è un sintomo comune dell’emicrania. Può accadere prima, durante o dopo l’insorgenza di un attacco di emicrania.

Sebbene la nausea sia comune, le persone sperimentano l’emicrania in modo diverso. La nausea può verificarsi in qualsiasi momento e può portare o meno al vomito. La nausea può verificarsi in persone con diversi tipi di emicrania, compresa l’emicrania con aura e senza aura.

Molti trattamenti alternativi e farmaci da prescrizione possono aiutare con la nausea correlata all’emicrania.

Condividi su PinterestL’emicrania provoca nausea?

Molte persone provano nausea prima o durante un attacco di emicrania.

In uno studio del 2019 che ha coinvolto 6.045 persone con emicrania, circa il 65% ha riferito di aver sperimentato nausea,  sensibilità alla luce e sensibilità al suono durante gli episodi di emicrania. Circa il 28% ha affermato che la nausea era il sintomo più fastidioso dell’emicrania.

L’American Migraine Foundation afferma che la nausea può verificarsi durante due fasi di  un attacco: prodromo e mal di testa. Il prodromo è il periodo prima di un’emicrania che può durare da poche ore a qualche giorno. La fase del mal di testa può durare da 4 a 72 ore. Alcune persone sperimentano l’aura tra le fasi del prodromo e del mal di testa.

Alcune persone possono avvertire nausea in tutte le fasi di un episodio di emicrania. Uno studio del 2012 ha rilevato che  il 51% degli 861 attacchi di emicrania studiati da Fonte attendibile includeva nausea come parte della fase dell’aura.

Perché l’emicrania provoca nausea?

I ricercatori non sanno cosa causi l’emicrania o la nausea associate all’emicrania.

Un’idea, delineata in una revisione della ricerca del 2018 è che i fattori scatenanti dell’emicrania, come lo stress, attivano i percorsi del sistema nervoso centrale (SNC).

Il sistema nervoso centrale gestisce le funzioni autonome (involontarie) del corpo, come la frequenza cardiaca e la digestione. Nausea e vomito indicano un cambiamento nella funzione del sistema autonomo.

Alcune persone con emicrania hanno la gastroparesi, una condizione in cui c’è un ritardo nello svuotamento del contenuto dello stomaco. Nausea e vomito sono sintomi comuni della gastroparesi.

Tipi di nausea ed emicrania

Puoi avere la nausea con qualsiasi tipo di emicrania.

La classificazione internazionale dei disturbi del mal di testa (ICHD-3) include la nausea come parte dei criteri diagnostici per l’emicrania senza aura. Non include la nausea nei criteri di emicrania con aura.

Secondo l’ICHD-3, qualcuno deve avere nausea e vomito o sensibilità alla luce e al suono durante un mal di testa per ricevere un’emicrania senza diagnosi di aura.

Tuttavia, molte persone che sperimentano l’aura possono avere nausea durante alcuni o tutti gli attacchi.

Come trovare sollievo dalla nausea durante l’emicrania

Se provi nausea durante un attacco di emicrania, puoi prendere provvedimenti per sentirti meglio. Puoi ottenere farmaci da prescrizione dal tuo medico o utilizzare terapie alternative o domiciliari.

Antiemetici

Gli antiemetici sono farmaci per trattare la nausea e il vomito. Un medico può prescrivere un antiemetico e un altro farmaco da assumere durante un attacco di emicrania.

L’American Academy of Family Physicians elenca cinque antiemetici che possono essere appropriati come trattamenti per la nausea associata all’emicrania acuta:

  • clorpromazina
  • droperidolo
  • metoclopramide
  • proclorperazina
  • Promethazine

Questi farmaci sono disponibili in diverse formulazioni, come spray nasale, compressa sublinguale o liquido, che possono aiutarti a tenerli bassi durante gli episodi di nausea e vomito.

Agopressione

La digitopressione è una tecnica che prevede l’applicazione di una pressione da parte di un professionista in punti specifici del corpo. A differenza dell’agopuntura, la digitopressione non utilizza aghi. La digitopressione può aiutare con la nausea associata all’emicrania.

Zenzero

Lo zenzero è un rimedio comune per la nausea. Ci sono anche prove che aiuta con la nausea associata all’emicrania e può aiutare con altri sintomi dell’emicrania.

Una piccola revisione del 2020 che includeva tre studi ha rilevato che lo zenzero ha aiutato le persone con emicrania a ridurre il dolore entro 2 ore. I gruppi di studio che hanno assunto lo zenzero hanno avuto meno vomito e nausea rispetto ai gruppi di controllo.

Aromaterapia

L’aromaterapia è un trattamento alternativo che utilizza i profumi degli estratti vegetali per migliorare il benessere. Ci sono alcune prove che l’olio essenziale di menta piperita può aiutare con la nausea.

Un piccolo studio del 2020 che  ha coinvolto 80 persone sottoposte a chemioterapia per il cancro ha scoperto che l’olio di menta piperita può aiutare a ridurre la nausea e il vomito.

Trentasei delle 80 persone hanno messo una goccia di olio di menta piperita sul labbro superiore tre volte al giorno per 5 giorni oltre ad assumere farmaci antiemetici. Hanno sperimentato nausea e vomito meno frequenti rispetto a quelli che hanno assunto gli antiemetici da soli.

Prevenire la nausea con l’emicrania

Potresti essere in grado di prevenire la nausea indotta dall’emicrania adottando misure per ridurre la frequenza degli attacchi di emicrania.

  • Cambiamenti nello stile di vita: questi cambiamenti possono comportare il seguire il mnemonico SEEDS, ottenere un sonno di qualità, mangiare pasti equilibrati a intervalli regolari, fare esercizio fisico regolarmente, tenere un diario del mal di testa e gestire lo stress, che possono aiutare a prevenire o ridurre gli attacchi di emicrania.
  • Evitare i fattori scatenanti: dopo aver monitorato i tuoi attacchi di emicrania, potresti avere un quadro migliore dei tuoi fattori scatenanti. Evitarli può aiutare a prevenire o ridurre l’emicrania.
  • Farmaci: I trattamenti preventivi per l’emicrania disponibili su prescrizione includono  beta-bloccanti, antidepressivi, farmaci antiepilettici, bloccanti dei canali del calcio e antagonisti peptidici correlati al gene della calcitonina.
  • Trattamenti alternativi: pratiche come lo yoga, l’allenamento al rilassamento,  il biofeedback e la terapia cognitivo-comportamentale possono aiutare a ridurre il numero di attacchi o prevenirli.

Se la nausea si verifica alla fine degli attacchi di emicrania, si consiglia di provare a prendere farmaci per il trattamento acuto all’inizio dell’attacco in modo da non vomitare il farmaco.

La nausea è comune con gli attacchi di emicrania. Può accadere in qualsiasi fase di un attacco di emicrania. Gli antiemetici da prescrizione, lo zenzero, l’olio di menta piperita e la digitopressione possono aiutare con la nausea durante un episodio di emicrania. Il trattamento preventivo include cambiamenti nello stile di vita, farmaci da prescrizione ed evitare i fattori scatenanti.