I Migliori Rimedi per Combattere l’Alitosi

L’alito cattivo è un problema molto fastidioso che può provocare un grande senso di disagio per tutte quelle persone che ne sono affette. È possibile combatterlo in maniera molto efficace conoscendone meglio le cause.

Lavate i denti e usate il filo interdentale. La prima cosa da fare e forse la più importante è avere una buona igiene orale. Non lavare i denti significa dare via libera ai batteri del cibo di accumularsi su e tra i denti.  La superficie della lingua e lo spazio fra i denti sono veri e propri rifugi per i batteri i quali causano anche l’alito cattivo.

Lavate i denti almeno 2 volte al giorno e usate il filo interdentale almeno una volta al giorno. Il filo interdentale è quello che rimuove le particelle e i residui di cibo rimasti tra i denti, dove lo spazzolino non arriva, facendo in modo che queste non inizino a decomporsi causando l’alitosi. Ricordatevi sempre di non esagerare, sia con il lavare i denti sia con il filo interdentale, poiché tutto se usato eccessivamente invece di dare risultati positivi finisce per dare il risultato contrario.

[ad name=”Align Left Add 336×280″]

Considerate anche l’uso di un collutorio. Ovviamente questa soluzione non è duratura, però è ottima nella prevenzione temporanea dell’alito cattivo. Usate il collutorio per eseguire un risciacquo della bocca e dei gargarismi. Generalmente si usa dopo aver già lavato i denti.

Evitate gli alimenti che promuovono l’alitosi come le cipolle o l’aglio. Per evitare l’alito cattivo dopo averle consumate non basta lavare i denti o usare il filo interdentale. E quale sarebbe la soluzione? Evitare di consumarle, almeno prima di uscire di casa.

Non fumate. A parte gli altri rischi e danni causati il fumo contribuisce anche a causare l’alito cattivo. I fumatori hanno l’alito che sa di fumo e specialmente per una persona che non fuma può essere molto sgradevole. La miglior cosa da fare sarebbe smettere di fumare, e se non è possibile almeno prendete in considerazione l’uso di chewingum alla menta senza zucchero.

Masticare chewingum alla menta aumenta la produzione della saliva e questo consente di “lavare”via i batteri. Assicuratevi che il chewingum sia senza zuccheri, altrimenti lo zucchero può peggiorare ulteriormente l’alitosi.

Usate erbe o spezie come il prezzemolo fresco oppure il cardamomo in semi o in polvere. Queste erbe favoriscono l’alito fresco. Altre alternative sono i semi di finoccio e i fogli di menta.

Tè verde o tè nero. Il consumo del tè verde o nero favorisce l’idratazione della bocca. Per avere un miglior risultato è consigliato bere tè senza aggiungere zucchero o altri dolcificanti.

Per capire se l’alitosi è causata da un’igiene orale non abbastanza attenta oppure se è sintomo o conseguenza di qualcosa di più serio visitate il vostro dentista. Queste visite sono molto importanti per una buona salute e igiene orale.

[ad name=”Adsense Responsive”]

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline