6 Modi che Aiutano a Motivarsi Durante Un Periodo di Stress

La frase comune che può far sentire meglio una persona depressa è “è più facile dirlo che farlo”. Una persona depressa può essere perfettamente cosciente su quello che deve fare, la questione è come farlo? Alla fine, la depressione esaurisce la motivazione, l’energia, gli interessi e la concentrazione.

Dopo aver superato questo periodo difficile, le cose diventano più facili, però fino a quel momento come si fa per fornire continuamente se stessi con l’energia necessaria per vivere a pieno la giornata?

1. Ridurre gli obiettivi
Quando si è depressi, non si funziona a pieno, il massimo al quale si può arrivare è il 20%. Se durante questo periodo vi aspettate gli stessi risultati da voi stessi, sia nella vita personale che professionale, di prima è più probabile che riusciate solo ad aumentare il livello di ansia e stress perché non riuscirete a fare lo stesso e nello stesso modo che lo facevate prima.

Quello che dovete fare invece è porvi obiettivi più specifici e più realistici. Se in qualche momento avete voglia o avete la motivazione necessaria per fare di più allora ben venga. Importante è non sovraccaricarsi di lavoro durante un periodo difficile, darsi il tempo di riprendersi e ritrovare la motivazione di prima. Il raggiungimento di piccoli successi aiuta molto a sentirsi più soddisfati e a mirare a qualcosa di più grande e impegnativo.

[ad name=”Adsense Responsive”]

2. Amore e comprensione verso se stessi
L’auto critica è la miglior amica della depressione. Se ve la prendete con voi stessi per essere cosi “pigri” e “improduttivi” questo vi farà sentire ancor peggio, quasi paralizzati. Invece di fare questo, cercate di incoraggiarvi ricorrendo alla compagnia di familiari o amici. Se non riuscite voi stessi a trovare le giuste parole per incoraggiarvi e stimarvi, allora potete cercare online o leggere un libro.

 

3. Chiedere aiuto
Tanti di noi non riescono a farcela da soli durante un periodo stressante o molto difficile. La situazione diventa ancora più difficile se la causa dello stress è la mancanza di motivazione o la mancanza delle energie necessarie per portare avanti anche le attività quotidiane. Cercate di trovare una persona a qui appoggiarvi e chiedere aiuto. Chiedete a un amico di aiutarvi e ricordarvi tutto quello che dovete fare e quando lo dovete fare. Per non posporre di continuo l’appuntamento con lo specialista, con l’estetista, con l’istruttore di yoga ecc. provate a fissare l’appuntamento qualche giorno prima per avere il tempo di ricuperare le energie e se pagate in anticipo questo può essere una motivazione in più per non mancare all’appuntamento.

[ad name=”Align Left Add 336×280″]

4. Pensare ai benefici dopo aver compiuto un’azione
Se vi concentrate solo sull’impegno che ci vuole anche per fare la doccia, una passeggiata, preparare un sandwich o altro sembrerà che per tutto ci vogliano tante energie e tempo. Generalmente le persone che stanno attraversando un periodo buio o stressante tendono ad avere meno fiducia in se stessi per realizzare anche qualcosa di facile che prima non richiedeva grandi sforzi. E di conseguenza tendono poi a evitare altri impegni. Cercate di ridurre il lavoro che dovete fare, di dimostrare compressione e affetto verso voi stessi e di concentrarvi sui benefici che avrete dopo aver compito una certa cosa. Cercate di concentrarvi sui risultati e non tanto sul processo per raggiungere quei risultati.

 

5. Concentrarsi sul lavoro da fare
Quando si è depressi e si sta attraversando un periodo di stress è naturale perdere l’interesse verso le cose che prima ci facevano felici. I film comici non fanno più ridere, lo sport non è più divertente, passare tempo con gli amici non è più né divertente né interessante. Quando l’ansia e la depressione prendono il controllo, causano dei sentimenti di distacco e smarrimento. Quindi, durante questo periodo buio in mancanza di motivazione e soddisfazione, concentratevi sul lavoro da fare pensando ai risultati e non al processo per raggiungere questi risultati.

 

6. Riconoscere la propria forza
Per quanto doloroso possa sembrare, a un certo punto, anche la depressione può diventare un “nemico-amico”. Gran parte del tempo già si sa cosa aspettarsi e quello con cui dobbiamo confrontarci. Già si conosce il dolore, già si sente dolore e si può dire con sicurezza che anche il domani sarà cosi. L’idea di lasciare questa “confort zone” causa ansia e timore. Ma, ricordatevi che se fate sempre le stesse cose ogni giorno, riceverete sempre gli stessi risultati, niente di nuovo o di meglio.

Quindi, se avete voglia di fare qualcosa di diverso, durante questo periodo difficile, questo è un ottimo segno. L’ansia può essere anche un segno che state per lasciare la routine quotidiana quindi riconoscetevi il coraggio e la forza per provare cose o esperienze nuove anche se non avete la motivazione giusta.

[ad name=”Adsense Responsive”]

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Inline
Inline