Usi Alternativi di 10 Cose Che Usiamo Tutti i Giorni

1. Usi alternativi del limone

  1. Evitare che la frutta sbucciata annerisca. Vi è mai capitato che le mele, le pere o anche le patate dopo averle sbucciate diventino marroni prima che vengano consumate? Per evitare tutto questo basta spruzzarle con succo di limone.
  2. Pulire il tagliere di legno. Spremete metà limone sul tagliere e strofinare bene tutta la superficie. Prima si risciacquare lasciate in posa per 20 minuti.
  3. Rimuovere le macchie di tè dagli abiti. Diluite il succo di limone con un po’ d’acqua. Con un cotton
    fioc o contagocce strofinare delicatamente solo la macchia di tè. Poi risciacquate con acqua corrente.
  4. Contro il mal di gola. Per trattare il mal di gola, il limone può fare miracoli se aggiunto al miele. A questo scopo funziona anche la buccia di limone che potete tostare, grattugiare e consumare con un po’ di miele.



2. Usi alternativi dei giornali

  1. Profumare i contenitori del cibo. Mettete alcuni giornali su questi contenitori e lasciateli in posa per tutta la notte.
  2. Pomodori. Per evitare che i pomodori possano marcire li potete avvolgere uno ad uno con un giornale.
  3. Impacchettare oggetti fragili. Se dovete spedire qualcosa o dovete trasferirvi prima di impacchettare gli oggetti più fragili li potete avvolgere con un giornale e con altri giornali riempire anche lo spazio vuoto tra gli oggetti nella scatola.
  4. Rimuovere le macchie difficili dai vetri. Per pulire meglio i vetri usate i giornali.
  5. Preservare oggetti antichi. Alcuni oggetti sono molto delicati per essere puliti con gli stessi prodotti con cui vengono puliti altri oggetti. Per pulire gli oggetti antichi, delicati e ai quali tenente molto usate l’aceto e i fogli di giornale.

 

3. Usi alternativi dell’olio d’oliva

  1. Rimuovere il trucco degli occhi. Basta versare due gocce di olio d’olive su un cotton fioc per rimuovere perfettamente il trucco degli occhi.
  2. Pulire gli oggetti di acciaio. Alcuni detergenti come quelli che contengono ammoniaca possono danneggiare gli oggetti di acciaio. L’olio d’oliva invece è un’ottima alternativa.
  3. Cura degli animali domestici. Per prevenire la caduta dei peli dei vostri animali potete aggiungere un cucchiaino di olio d’olive al loro cibo preferito.
  4. Trattare la pelle secca. Dopo la doccia, invece della crema idratante potete usare alcune gocce di olio d’oliva, un rimedio 100% naturale e molto efficiente per idratare la pelle, specialmente se molto secca.
  5. Spolverare i mobili di legno. Basta versare alcune gocce di olio d’olive su un panno pulito per spolverare e pulire bene tutti i mobili di legno.

4. Usi alternativi delle salviettine umidificate

  1. Rimuovere l’elettricità statica da tessuti, capelli, schermo della tv e monitor del computer. Strofinate gentilmente la superficie con le salviettine umidificate.
  2. Rimuovere i peli degli animaletti domestici. Basta strofinare le zone dove notate i peli con una salviettina umidificata.
  3. Le salviette ammorbidenti per l’asciugatrice aiutano a neutralizzare la carica elettrostatica e a eliminare i strani odori.
  4. Pulire la borsa della palestra. Basta mettere una o più salviettine ammorbidenti nella vostra borsa della palestra per eliminare ogni odore pesante o strano.
  5. Pulire le veneziane. Chiudete le veneziane per strofinare bene la loro superficie e rimuovere tutta la polvere possibile.

5. Usi alternativi dei filtri da caffè

  1. Servire popcorn o altri snack. I filtri da caffè si possono usare anche come piccoli contenitori di pocporn o patatine e meglio ancora non c’è il bisogno di lavarli dopo.
  2. Riscaldare il cibo nel microonde. Prima di mettere in microonde la pizza o qualsiasi altro alimento, per proteggerlo lo potete coprire prima con un filtro da caffè.
  3. Pulire le finestre in mancanza di altre opzioni. Se non avete a disposizione un panno pulito o altre salviettine potete usare anche i filtri da caffè per pulire il vetro.
  4. Prevenire le strisce o i grafi nelle tazze di porcellana. Nel sistemare piatti, tazze o altri oggetti di porcellana li potete dividere usando i filtri di caffè per evitare qualsiasi graffio.

6. Usi alternativi del velcro

  1. Appendere o attaccare immagini o foto al muro. A questo scopo dovete attaccare alcune strisce di velcro al muro e l’altra parte alla cornice o foto che desiderate attaccare al muro.
  2. Organizzare i giocattoli. Per fare questo un’ottima soluzione sarebbe attaccare del velcro sui giocattoli di peluche e l’altra parte attaccarlo al muro della camera dei bambini ad esempio.
  3. Organizzare i cavi. Per evitare il caos dei cavi disparsi per terra e organizzarli meglio li potete dividere e raccogliere alla perfezione usando il velcro.
  4. Tenere a posto il tappeto. Per evitare che il tappeto della vostra camera si sposti di continuo allora potete applicare il velcro tra il pavimento e il tappeto per risolvere la situazione.
  5. Evitare che i piccoli cuscini delle sedie possano cadere. Per prevenire questo e dover sistemare di continuo i cuscini allora potete applicare alcune strisce di velcro tra la sedia e il cuscino.

7. Usi alternative dell’aceto

  1. Sostituire il limone. Invece di usare il limone per preparare qualche piatto, come una zuppa o l’insalata, potete usare l’aceto.
  2. Trattamento per i capelli grassi. L’aceto aiuta a equilibrare i livelli di pH migliorando la situazione dei capelli grassi. Lavate i capelli come sempre, per poi applicare metà tazza di aceto e risciacquare di nuovo.
  3. Pulire le scarpe o gli stivali. Per questo scopo basta inumidire un panno in un contenitore di aceto per poi strofinare bene gli stivali. Funziona specialmente sugli stivali di camoscio.
  4. Ammorbidire i maglioni. A questo scopo basta aggiungere una o due tazze di aceto in lavatrice prima della centrifuga.
  5. Rimuovere gli sticker o le etichette dei prezzi. Applicate alcune gocce di aceto su queste etichette attaccate ai vari oggetti, lasciatele in posta per qualche minuto poi potrete rimuoverle più facilmente.

 

8. Usi alternativi del bicarbonato

  1. Esfoliare la pelle. Lavate bene il viso e poi applicate una pasta fatta di bicarbonato e acqua.Massaggiate il viso delicatamente con movimenti circolari, evitando la zona del contorno occhi e poi risciacquare il viso con acqua corrente.
  2. Rimuovere le macchie di inchiostro dal muro. Applicate un po’ di bicarbonato su una spugnetta umida e strofinare gentilmente.
  3. Pulire la padella. Per lavare bene padelle e casseruole basta versare un po’ di bicarbonato, lasciarlo in posa per 5 minuti e poi risciacquare con acqua corrente.
  4. Lavare i denti. Per denti più bianchi di volta in volta potete scambiare il dentifricio per una pasta naturale di bicarbonato e acqua.
  5. Calmare lo stomaco. Per calmare i bruciori di stomaco dopo aver consumato qualcosa di pesante potete mixare metà cucchiaio di bicarbonato con metà bicchiere d’acqua.

9. Uso alternativo delle bustine di plastica con lo zip

  1. Lavorare l’impasto. Volete preparare una pizza a casa? Se non volete rovinarvi le mani o le unghie e in mancanza dei guanti potete usare queste bustine di plastica per lavorare l’impasto della pizza.
  2. Rimuovere la gomma da masticare o la cera delle candele. A questo proposito dovete riempire di acqua fredda o con cubetti di ghiaccio una bustina di plastica con lo zip per strofinare bene la gomma o cera delle candele.
  3. Conservare la zuppa fatta in casa. Per conservare la zuppa fatta in casa per un secondo momento potete riempire alcune bustine con lo zip e conservarle nello freezer. Dopo dovete solo riscaldare e potrete gustarvi una buona zuppa in pochissimo tempo.
  4. Proteggere oggetti fragili. Non avete a disposizione un altro modo per proteggere gli oggetti fragili? Vi vengono in aiuto le bustine di plastica con lo zip.
  5. Conservare le spezie.

10. Usi alternativi del sale

  1. Scongelare il ghiaccio.
  2. Prima di cucinare le melanzane e le zucchine per evitare che perdano l’acqua le dovete spruzzare con il sale.
  3. Pulire il ferro da stiro. A questo scopo dovete stirare un panno asciutto spruzzato prima con il sale.
  4. Lavare gli spinaci. Provate a lavare gli spinaci in un contenitore di acqua salata, per risultati migliori.
  5. Rimuovere le macchie di sangria o vino. Stendete un tovagliolo o l’abito che avete macchiato, copritelo di sale e poi versateci sopra l’acqua calda.



Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Inline
Inline