Come Togliere la Tinta per Capelli dalla Pelle

Cambiare il colore dei capelli è un modo facile e divertente di dare un’aria nuova all’intero look. Ed è per questo che molte donne preferiscono cambiare speso il colore dei capelli e sperimentare con diversi colori.  Alcune, però preferiscono applicare la tinta da sole e di conseguenza si trovano ad avere problemi come mani, collo o viso sporchi di tinta

Ecco alcuni consigli per rimuovere la tinta per capelli dalla pelle:

 

1. Petrolato (vaselina, gel di petrolio)
Per evitare le macchie della tinta è meglio ancora se il petrolato lo applicate all’attaccatura dei capelli prima di cominciare con la tinta. Ma, il petrolato si può usare anche dopo per rimuovere la tinta dalla pelle. Cominciate massaggiando il petrolato sulla pelle per poi strofinarlo con un dischetto struccante. Continuate così fino a rimuovere tutte le macchie. Il petrolato è molto idratante per la pelle del viso e delle mani ma fate attenzione agli occhi. Il petrolato poi lo potete rimuovere massaggiando la pelle con dischetti struccanti inumiditi con acqua calda. In caso questo non funzionasse, allora potete applicare il petrolato e lasciarlo in posa anche durante la notte se possibile.

2. Struccante
Lo struccante non costa molto è funziona alla meraviglia. Lo scopo principale è rimuovere il trucco come suggerisce il nome e funziona specialmente per rimuovere il trucco dagli occhi e per proteggere la zona del contorno occhi anche perché non si formino rughe o occhiaie. Lo struccante vi può essere utile anche per rimuovere la tinta dei capelli dalla pelle. Applicatelo con un dischetto

struccante all’attaccatura dei capelli o sulle mani e lasciatelo in posa per 5 minuti prima di risciacquarlo.

3. Latte detergente e bicarbonato
Questa terza proposta comprende un mix di latte detergente con bicarbonato per rimuovere la tinta dalla pelle. Prima di applicarli ricordatevi di mescolarli bene. Fate attenzione perché il bicarbonato può risultare molto irritante per alcuni tipi di pelle. Per iniziare applicate il mix sulla pelle e poi per rimuoverlo prendete un dischetto struccante e strofinate delicatamente la pelle con movimenti circolari. Evitate il contatto con gli occhi.

Dopo qualche minuto risciacquate con acqua tiepida. Se durante questo processo avete qualche sensazione di bruciore o irritazione è meglio se provate qualche altra soluzione per rimuovere la tinta poiché rischiate di esfoliare eccessivamente la pelle.

4. Olio di olive
L’olio può funzionare perfettamente anche per rimuovere la tinta per capelli dalla pelle dato che non è per niente aggressiva o irritante per la pelle. Tutto lo contrario, può essere molto beneficiario e idratante per la pelle. Grazie a queste proprietà infatti può anche non essere il prodotto più adatto per rimuovere la tinta, però è più importante avere una pelle sana anche con qualche piccola macchia di tinta che comunque andrà via molto presto. Per applicare l’olio all’attaccatura dei capelli o sulle mani non si ha bisogno di usare i dischetti struccanti, basta massaggiarlo con le mani. Fate sempre attenzione agli occhi. Ancora meglio se lo lasciate in posa per qualche minuto. Dato che gli oli non sono per niente corrosivi o aggressivi funzionano meglio se lasciate in posa anche per tutta la notte. Il giorno dopo invece di rimuovere l’olio con una salvietta usate l’acqua corrente. Potete anche usare il sapone per il viso.

5. Dentifricio e spazzolino
Sì, anche il dentifricio funziona per rimuovere la tinta per capelli dalla pelle. Acquistate un nuovo spazzolino da denti con delle setole molto delicate. Se la vostra pelle è molto sensibile o facilmente irritabile allora potete considerare di massaggiare il dentifricio sulle macchie da tinta, se il tipo della pelle ve lo permette applicatelo con lo spazzolino. Poi lo risciacquate con acqua tiepida. Se il risultato non è dei migliori allora potete ripetere alcune volte l’azione.

6. Solvente per unghie
Dovete fare molta attenzione all’uso del solvente poiché può risultare rischioso per la pelle e soprattutto per gli occhi. Alla prima sensazione di disagio o irritazione risciacquate immediatamente con acqua tiepida. Per cominciare applicate il solvente su un dischetto struccante come se steste per rimuovere lo smalto e poi lo applicate nella zona dell’attaccatura dei capelli sulle mani dove si vedono le macchie della tinta, lasciatelo in posa solo per qualche secondo e poi rimuovete. Se non sentite nessun disaggio o bruciore potete continuare strofinando delicatamente il dischetto su tutte le macchie da rimuovere. Dopo aver raggiunto il risultato desiderato risciacquate con acqua corrente per rimuovere ogni residuo di tinta o solvente.

7. Lacca per capelli
La lacca per capelli non è adatta per ogni tipo di pelle, per questo dovete usarla con molta attenzione e cura. Se la tinta per capelli è rimasta sulle mani, allora è più facile spruzzare la lacca sulle mani e massaggiare delicatamente. Se invece, la tinta è rimasta nell’attaccatura dei capelli, allora serve sempre il dischetto struccante sul quale applicare la lacca per poi massaggiarlo e strofinarlo delicatamente sulla pelle. Come nel caso del solvente, alla prima sensazione di disagio o irritazione della pelle risciacquate immediatamente.

Brevemente menzioniamo anche altre soluzioni come la cenere di sigaretta, il latte e anche il profumo.

L’esperienza ci ha dimostrato che queste sono soluzioni che veramente funzionano, dovete solo trovare quella che è più adatta a voi e al vostro tipo di pelle.




Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Inline
Inline