Come Capire se il Vino che State Bevendo Vale la Pena

Siete fuori con gli amici e ordinate il vino ma nel provarlo potete sentire che c’è qualcosa che non vi convince. Però non siete un esperto di vino, quindi come potete saperlo con certezza se veramente quel vino vale la pena? Dovete continuare a berlo oppure rischiare di fare una brutta figura e restituirlo?

Infatti spesso risulta difficile poter capire se il vino è veramente buono oppure semplicemente non rientra nei nostri gusti.

Ecco a cosa dovete fare attenzione:

Apparenza – Nel giudicare la qualità di un vino conta anche la sua apparenza. Anche se non si può applicare ad ogni caso, si crede che se il vino rosso ha un colore marroncino sbiadito o se il vino bianco stranamente sembra un po’ più “scuro” questo indica che il vino è stato esposto all’aria che di conseguenza le ha cambiato il colore e il sapore. La torbidezza e le bollicine che si possono formare indicano che quella bottiglia di vino è stata aperta da un po’ di tempo.

Aroma – Se il bicchiere di vino che state per bere ha un odore strano, non comune o che non sa per niente di vino allora è molto probabile che quel vino sia stato mescolato con un elemento chimico chiamato 2,4,6-tricloroanisolo (TCA) che dà al vino un sapore comunemente noto come sapore di tappo.

Sapore – A fin dei conti tutto è questione di sapore. Imparate e fidarvi del vostro istinto, se il vino vi pare strano, allora c’è qualcosa che non va. Può darsi che il vino sia molto dolce per essere un vino e questo significa che è stato esposto al sole.

Se avete dei dubbi, non esitate e chiedere. Ogni ristorante che si apprezzi vi saprà dare una risposta corretta e a consigliarvi il vino migliore seconda le vostre preferenze, perché il vino ha la capacità di migliorare o peggiorare un’intera cena o piatto speciale.




Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Inline
Inline