I Benefici del DIGITAL DETOX

Se alla domanda quand’è stato l’ultima volta che avete staccato la spina e preso una pausa da smartphone, tablet e computer, rispondete con un semplice non mi ricordo, allora sicuramente è giunto il momento di fare il digital detox. Questo è un ottimo modo anche per diventare più produttivi.

Nel mondo digitale di oggi, ogni giorno veniamo bombardati da richieste infinite che richiedono della nostra attenzione, in modo che se non ci prendiamo il tempo per riacquistare le energie, presto diventeremmo inefficienti ed totalmente esausti.

Tramite il digital detox ognuno di noi si concede la possibilità di concentrarsi su nuove idee e su come realizzarle – non avendo un cellulare o iPad interrompendo ogni 5 minuti. Questo risulta essere molto conveniente anche per migliorare i rapporti con famigliari, amici o colleghi.

Invece di cercare di seguire il mondo digitale, avrete la possibilità di rilassarvi e collegarvi con i vostri sentimenti e desideri. Un digital detox deve durare almeno 24 ore.

Se per migliorare lo stato di salute cercate in tutti i modi di migliorare il vostro stile di vita e la dieta alimentare, consumando cibi organici e seguendo diete, allora perché non prendere in considerazione un digital detox per la salute fisica e mentale? Come si dice, ammettere di avere un problema è il primo passo per risolverlo.

Perché scegliere il digital detox?

Benefici.

Il digital detox ha molti benefici. Una pausa può aiutarvi a migliorare la vostra concentrazione e la qualità del sonno, può ridurre lo stress e aiutarvi in casi di disturbi mentali.

Quest’articolo non ha lo scopo di attaccare i social media o internet in generale, perché nessuno può negare i benefici che ha portato nelle vite di tutti, però come per tante altre cose, anche l’uso eccessivo di internet può avere dei lati negativi. Se usato con cauzione senza esagerare, allora è ovvio che le utilità e i benefici siano tanti, ma cercare sempre di non esagerare.

Ecco i motivi per cui scegliere di fare il diglital detox:

1. Stare offline per ridurre lo stress
Dopo vari studi e ricerche effettuati gli psicologi in Inghilterra, sono giunti alla conclusione che esiste un forte legame fra l’uso eccessivo di Internet e la depressione. L’attività fisica, come anche una semplice passeggiata e l’interazione in persona con gli altri, sono alcuni dei fattori principali nel avere una buona salute mentale. Scambiare l’internet per un’attività fisica oppure per socializzare con gli altri risulta aiutare molto specialmente le persone che soffrono di  depressione.

2. Scollegarsi da internet per ridurre l’ansia
Oggi giorno non si riesce a pensare la vita senza gli smarphone o la tecnologia in generale che consideriamo una parte naturale della vita. Invece, come quasi tutto, anche l’uso eccessivo dei cellulari ha un impatto negativo, specialmente per le persone che soffrono di ansia. Secondo uno studio che ha condotto osservando il legame fra l’uso degli smartphone, la performance a scuola e l’ansia, si è giunti alla conclusione che quanto più aumenta l’uso del cellulare tanto più aumentano anche i livelli d’ansia. Il semplice atto di abbandonare il cellulare per qualche ora vi può aiutare a sentirvi meglio.

3. Uscire dalle chat per combattere la depressione
Molti studi hanno determinato che riducendo il tempo passato sui social mediasi  riducono anche i livello di depressione. Uno di questi studi ha dimostrato che gli utenti Facebook tendono a postare solo eventi positivi dando l’illusione della “vita perfetta” e di conseguenza altre persone, comparando la loro vita con quello che vedono e leggono online tendono a sentirsi depressi.

Uno su cinque utenti Facebook ha accettato di sentirsi depresso dopo aver osservato sulle reti social la “vita perfetta” degli altri.

4. Spegnere i social media per combattere i disturbi alimentari
L’uso eccessivo dei social media è legato anche con i disturbi alimentari. Secondo alcuni studi, le donne che passano molto tempo sulle reti social, come Facebook, sono più portate a sviluppare un comportamento ossessivo concentrato sull’apparenza e aspetto fisico.

5. Disconnettersi dai social media per combattere l’insonnia
Secondo la Harvard Medical School, l’uso di cellulare o altri dispositivi prima di andare a dormire, oppure al letto e legato all’insonnia. La luce artificiale dei loro schermi può frenare la produzione di melatonina, causando disturbi del ciclo sonno-veglia. Se prima di andare a dormire guardate la televisione oppure usate il cellulare o il computer e poi non potete dormire, allora è arrivato il momento di prendersi una pausa e fare il digital detox.

6. Scoprire un nuovo hobby
Vi siete mai trovati davanti allo schermo di un computer per fare una ricerca o per scrivere un articolo per poi ritrovarvi qualche ora dopo a scrollare pagine e pagine che non hanno niente a che fare con la vostra ricerca? Questo tempo può essere impiegato in un’attività più divertente e utile. Il tempo passato navigando sul web lo potete passare facendo yoga, leggendo, disegnando o perché no, anche scrivendo.

7. Riscoprire vecchie tradizioni
Vi ricordate di tutto quello che si faceva prima per divertirsi. Anche se da adulti non potete giocare in strada, organizzare una serata tra amici e senza i cellulari può risultare un’ ottima alternativa per divertirsi e ricordare vecchi tempi.

8. Passare più tempo con un vecchio amico, i libri
Se durante la giornata non avete tempo da dedicare ai libri e alla lettura, potete rilassarvi leggendo qualche pagina prima di andare a dormire, evitando Tv, tablet e smartphone.

9. Passare più tempo dove i cellulari non si possono usare
Provate a fare yoga o meditazione, oppure seguire un corso di disegno, pittura, scrittura o altre attività dove non potete usare i cellulari.

10. Sfruttare di più la quotidianità
Mettendo insieme tutto quello di cui abbiamo parlato fin qui, risulta evidente che il digital detox è necessario per sfruttare di più della vita di tutti i giorni, vivere il momento e sentirsi connessi con la realtà e con le persone che ci circondano.




Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Inline
Inline