15 Mondi di Usare il Rosmarino che Forse non Conoscevate

Il rosmarino è un arbusto che appartiene alla famiglia delle lamiacee. L’aroma del rosmarino profuma gli ambienti e rende caratteristici molti piatti.  Il rosmarino è dotato di numerose proprietà che lo rendono prezioso sia in cucina che come rimedio naturale.

Come coltivare e conservare il rosmarino

Il rosmarino può essere facilmente coltivato in vaso o nel proprio giardino e non richiede attenzioni particolari, in quanto è un arbusto molto resistente. Con la giusta potatura sarà possibile mantenere la pianta in vaso, senza la necessità di trasferirla in giardino. Se invece desiderate offrirli tutto lo spazio necessario per crescere, con la giusta potatura ogni primavera potete stimolare la sua crescita. A preferenza lo potete usare fresco oppure essiccato. Per chi lo preferisce essiccato, può raccogliere dei rametti e lasciargli essiccare per qualche giorno in un luogo fresco e asciutto oppure inserirli in un sacchetto di carta che li protegga dall’umidità.

Rosmarino come condimento per diversi piatti

Aceto e olio
Il modo più facile per conservare il sapore del rosmarino e preparando un aceto o un infuso di rosmarino. La buona notizia è che non servono tanti mezzi o sforzi per prepararlo. Il rosmarino può essere utilizzato in cucina come condimento per diversi piatti. Dall’altra parte, dal rosmarino si ricava un olio essenziale molto potente che viene impiegato in aromaterapia e come rimedio erboristico.

Sale di rosmarino
Un semplice piatto di pesce o di verdura può avere un sapore migliore se usate sale mischiato con rosmarino e limone. Da solo, o unito ad altre erbe o spezie, risulta anche un ottimo condimento per la pasta.

Salse e zuppe
Come sopra menzionato, il rosmarino può essere utilizzato in cucina come condimento per diversi piatti, come ad esempio, le patate al forno croccanti e dorate, con rosmarino. Il rosmarino è perfetto per aromatizzare piatti caldi come zuppe, vellutate e minestre. Nelle zuppe, combina perfettamente bene con le patate dolci, le verdure, il pollo, le zucchine ecc.

Dolci
Le varie erbe non servono solo per assaporare i piatti salati, infatti possono essere usate anche nei dolci.

Uno sciroppo di rosmarino e limone si può usare come digestivo. I biscottini di mele e rosmarino sono ottimi per gustare un buon tè di pomeriggio.

Liquori
Dal rosmarino è possibile ricavare anche liquori da usare come digestivi. Queste bevande, risultano utili anche per disintossicare il fegato e favorire la diuresi. Potete provare a preparare un succo di mela, pera e rosmarino, da aggiungere alla vostra acqua da bere durante la giornata oppure potete anche aggiungere un po’ di sapore di pompelmo e rosmarino.

 

Rosmarino per la salute

Olio essenziale di rosmarino
Uno dei benefici del coltivare rosmarino è che lo si più utilizzare anche per produrre olio essenziale di rosmarino. L’olio essenziale di rosmarino può essere utilizzato specialmente contro l’ansia sotto forma di aromaterapia, contro i mal di testa, raffreddore o influenza. In modo alternativo potete semplicemente aggiungere alcuni rami di rosmarino all’olio di jojoba, lasciarle in posa per tre – sei settimane.

Deodorante naturale
Provate a mettere sul davanzale della finestra dei vasi di rosmarino. In questo modo avrete un buon odore in tutta la casa. Inoltre, uno dei modi per migliorare in modo del tutto naturale l’odore del corpo e aggiungere molte erbe e spezie ai vostri pasti.

Capelli lucidi
Basta far bollire due bicchieri d’acqua sul quale aggiungere qualche ramo di rosmarino per aver a disposizione un’ottima soluzione contro la forfora e anche per lasciare i vostri capelli ben puliti e luminosi. Se usato con frequenza aiuto molto anche alla crescita dei capelli. Questo infuso lo potete aggiungere al vostro shampoo oppure potete decidere di passarlo sui capelli dopo l’ultimo risciacquo.

Virus e influenza
A causa delle sue proprietà antinfiammatorie, antisettiche e antibatteriche, il rosmarino aiuta l’organismo a liberarsi di virus, batteri e altre tossine.  In caso di congestione nasale, risulta molto utile  respirare il vapore di suffumigi al rosmarino. Mettete 3 cucchiai di foglie di rosmarino in acqua bollente e dopo rovesciate il contenuto dentro una ciotola. Poi coprite la testa con un asciugamano e inalate i vapori di rosmarino per una decina di minuti finché cominciate a sentirne gli effetti.

Rimedio naturale
Se consumato come tè il rosmarino serve a calmare il bruciore di stomaco e il gonfiore addominale. Se invece usato come olio, allevia l’eczema e i dolori dei muscoli.

Ansia e stress
La prossima volta che vi sentite nervosi, stanchi o sotto stress rivolgetevi al vostro vaso di rosmarino solo per annusarlo e vi sentirete immediatamente sollevati. Potete anche utilizzare il rosmarino come tè oppure l’olio di rosmarino per un bagno rilassante. Importante è che in ogni caso, sia il corpo che la mente si rilasseranno grazie anche dall’aroma penetrante del rosmarino.

Rosmarino come collutorio
Le proprietà antibatteriche del rosmarino contribuiscono ad allontanare e combattere i batteri responsabili di placca, carie e alito cattivo. Basta solo aggiungere 3 cucchiai di foglie di rosmarino e qualche foglia di garofano in acqua bollente. Questo infuso lo potete usare con un normale collutorio. Altrimenti potete semplicemente aggiungere qualche goccia d’olio di rosmarino al vostro dentifricio.

Rosmarino per la pelle
L’infuso di rosmarino o anche l’olio essenziale di rosmarino possono essere utilizzati per trattare alcuni irritazioni della pelle, come l’acne o l’eczema. Usando il rosmarino potete anche creare un tonico del tutto naturale per detergere la pelle in profondità. Gli ingredienti necessari sono acqua, rosmarino e succo di limone. Fate bollire alcuni rami di rosmarino in 200 ml di acqua distillata per qualche minuto. Una volta raffreddato, lo filtrate per poi aggiungere il succo di limone. Con l’aiuto di un dischetto di cotone lo picchiettate delicatamente sul viso nelle zone problematiche.

Rosmarino come repellente per insetti
Il rosmarino può essere usato anche contro insetti e parassiti. Per un effetto repellente potete utilizzare rametti di rosmarino essiccati, da lasciare nei punti di passaggio di questi fastidiosi animaletti, oppure potete spruzzare alcune gocce di olio essenziale diluite in acqua.




Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Inline
Inline