10 Destinazioni per un Natale da Sogno

1. Honolulu, Hawaii

Tutto quello che Hawaii si perde della neve, lo guadagna dall’atmosfera festiva, la sensazione di pace e festa. Le celebrazioni si concentrano a Honolulu più o meno durante tutto il mese di dicembre con sfilate, musica live e un albero di Natale alto 15 metri. Un Babbo Natale che porta i pantaloncini corti alto 6 metri  si trova in centro città, affianco alla moglie Tutu Mele con il vestito tradizionale muumuu.

 

2. Lapponia, Finland

Anche se tutte le leggende cominciando dal lontano 1820 ci raccontano del Polo Nord come la casa di Babbo Natale e di sua moglie, i finlandesi ci vogliono convincere di qualcos’altro. Per i finlandesi, la città di Babbo Natale è a Rovaniemi, Lapponia, al nord del circolo polare.

Qui i bambini possono cucinare dolci con Babbo Natale, possono far parte della scuola degli elfi oppure possono ricevere lezioni di calligrafia per scrivere le loro lettere con calligrafia e penna tradizionale.

Altre locazioni festive sono Ranua Zoo, dove si possono vedere gli orsi polari, il ghiottone e l’alce e anche Arktikum, un centro scientifico dove si può scoprire il mistero delle luci del polo nord.

Tutte le persone che sono alla ricerca di un Natale veramente freddo e gelido possono scegliere di passare qualche notte all’Arctic Snow Hotel, fatto di neve e ghiaccio.

 

3. Salisburgo, Austria

Lugo di nascita di Mozart, Salisburgo è la città perfetta dove passare il Natale. Pensate alle montagne coperte di neve, all’architettura barocca e i mercati tradizionali di Natale.

Salisburgo è anche la città-casa di “Astro del Ciel ” la famosa canzona natalizia cantata per la prima volta nei dintorni di Oberndorf alla vigilia di Natale del 1918.

 

4. Malta

Ogni anno i residenti aprono le tapparelle o il garage per esibire i loro presepi. Bethlehem f’Għajnsielem è un’esposizione del presepio a grandezza naturale costruita entro uno spazio di 20.000 metri quadrati.

Abitato e animato da più di 150 attori, includendo le loro famiglie, il villaggio trasporta i visitatori nel lontanissimo Giudea di 2.000 anni fa comprendendo anche animali, tende dove poter insegnare qualcosa di tradizionale e tipico della città, una taverna e ovviamente anche una grotta per Gesù bambino.

Il Manoel Theater è famosissimo per i suoi spettacoli Natalizi. Una visita al Museum of Toys pieno di bambole, soldati e treni vi porta nel lontano 1790 e in un nostalgico ritorno all’infanzia.




5. Bath, England

Sono pochi i paesi nel mondo, dove sia la nascita di Gesù che la nascita di Jane Austen si festeggiano con la stessa pomposità. Bath è uno di questi pochi paesi.

Il sedici di dicembre si festeggia il 240-esimo compleanno dell’amata scrittrice, e il modo migliore per imparare cose interessanti in merito agli abitanti più celebri della città e visitando il Jane Austen Centre.

Il Theatre Royal che Austen ha menzionato nei suoi libri “L’abbazia di Northanger” e “Persuasione” durante questo periodo ha un programma ricco con spettacoli e concerti a tema natalizia, come ” Jack e la pianta di fagioli” e “The One that Got Away”.

Il 18-simo giorno di dicembre, il mercato natalizio della città è fatto di più di 170 chalet di legno nelle quali si vendono vari oggetti tradizionali e artigianali in un ambiente che richiama totalmente il periodo georgiano.

Bath on Ice è la migliore scusa per vestirsi bene e andare a sciare, invece Thermae Bath Spa è il motivo perfetto per approfittare delle acque ricche di minerali in una piscina con tetto all’aperto per godere nello stesso tempo anche la meravigliosa vista della città.

 

6. Barcellona, Spagna

Tutte le persone che possono permettersi di festeggiare il Natale è l’Anno nuovo fino all’Epifania (6 Gennaio) possono anche “incontrarsi” con i tre maghi Melchiorre, Baldassarre e Gaspare.

Loro arrivano con la propria nave al porto di Sant’Eulalia verso la sera del 4 Gennaio, bianchi di barba e di capelli.

Mentre il sindaco li consegna la chiave della città cominciando tutte le celebrazioni e i fuochi d’artificio cominciano ad illuminare il cielo della notte. C’è anche una parata per le strade della città con un magnifico corteo galleggiante di cammelli, elefanti e giraffe in costumi luminosissimi.

 

7. New York, USA

Il centro Rockefeller è proprio il centro del Natale a New York con la sua celebre pista da pattinaggio creata 79 anni fa e l’Albero di Natale, una tradizione vecchia di 84 anni.

Radio city ospita lo spettacolo annuale di Natale in collaborazione e come ospite principale i Rockettes della città. Nella parte sud-ovest di Central Park, Columbus Cicrcle ospita più di 100 rivenditori di vestiti, regali, snack e diverse bibite. A Central Park ci sono anche due piste di pattinaggio e le carrozze trainate dai cavalli per fare un giro per la città.

 

8. Norimberga, Germania

Il Mercatino di Natale di Norimberga ( Nurnberger Christkindlesmarkt ) è un vero e proprio istituto tedesco, ospita più di 2 milioni di visitatori ogni anno.

Dal 1933 c’è ogni anno un Gesù bambino che da allora fino ad oggi è il rappresentante del mercatino.

A differenza degli altri mercatini delle città gemellate, il Consiglio del Mercatino di Natale di Norimberga è molto serio e dedicato nella produzione artigianale dei vari giocatoli e altri oggetti.

Nessuna ghirlanda di plastica! I 200 rivenditori del mercato si impegnano molto per creare delle ottime vetrine dato che partecipano anche alla gara della bancarella più bella del mercato.

Gli adulti possono assaggiare il pan di zenzero e una tazza di vin brulé. Per i bambini, c’è il Museo dei Giocatoli, invece il German Railway Museum è adatto a tutti.

 

9. Quebec, Canada

Tutte le persone a cui piace celebrare Natale sotto un albero creato da lastre di metallo e addobbato  con luci prodotta dai ciclisti stessi, devono senz’ altro visitare Quebec.

Un’atmosfera natalizia ideale per le persone che ci tengono all’ambiente e amano festeggiare fuori. La vecchia città di Quebec si trasforma in una città tipica delle storie di Charles Dickens e tutti possono imparare qualcosa di interessante in merito al periodo vittoriano godendo un budino natalizio di prugne al Maison Alphonse- Desjardins. Gli amanti delle salsicce e castagne possono godersi invece il Mercatino Natalizio tedesco.

 

10. Reykjavik, Islanda

Quando si parla di celebrazioni natalizie, l’Islanda è piena di sorprese e stranezze. Possiamo menzionare i 13 Jólasveinar (gli amici di Natale) che portano regali ai bravi bambini per 13 giorni prima di Natale.

Una fila di piccole e belle capanne segnano il Mercato Natalizio di Yule Town a Ingolfstorg.

Qui, tutti i visitatori possono scegliere molti regali, decorazioni e snack. I prodotti venduti sono diversi da giorno a giorno dato che molti rivenditori sono presenti al mercato per solo un giorno. Una città coperta di neve e luci di sicuro che stimola la meravigliosa sensazione festiva.




Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Inline
Inline